Attività con fini culturali e ricreativi - Codice Fiscale 91122750689  

spotter

Per spotting s'intende la passione di un individuo nell'osservare, avvistare, informarsi e rendersi parte delle operazioni legate a un mezzo di trasporto, in questo particolare caso l'aviazione e di conseguenza il termine "Plane Spotting". Accompagnato dalla passione per la fotografia lo spotter si trasforma quindi in un amante della fotografia aeronautica oltre che delle novità riguardo il mondo dell'aviazione e dell'aeroporto di "base". 

L'aeroporto di Pescara è immerso nel tessuto urbano, per cui la possibilità di osservare i movimenti aerei per gli appassionati non è sicuramente difficoltosa e la vicinanza con la zona commerciale permette una facile veduta sull'aerea di manovra da luoghi facilmente accessibili. Allo stesso tempo però, per la sua particolare posizione e la presenza di ostacoli mobili e fissi, scattare fotografie ad hoc ha reso necessaria una accurata ricerca dei così detti "spotting points", ovvero posizioni dalle quali poter fotografare gli aeromobili senza ostacoli e sulla base della luce presente.

Un'ulteriore attività fondamentale per rimanere informati sui movimenti è il Radarspotting. Con l'ausilio di tecnologie ADS-B è possibile monitorare il traffico in sorvolo sui cieli abruzzesi per poter prevedere eventuali arrivi particolari diretti all'aeroporto di Pescara e "curiosare" gli aeromobili in quota. Per raccontare tale attività è nato il nostro blog "1090Mhz".

Presta attezione! Come infrastruttura pubblica di trasporto l'aeroporto è soggetto a stringenti protocolli di sicurezza. L'attività di spotting deve essere svolta in accordo alla normativa vigente e in coordinameto con le Autorità locali. In ogni occasione la collaborazione con gli organi di Pubblica Sicurezza è fondamentale per la sicurezza dell'attività aeroportuale.

Spotting points


spottingpoints

 

Attiva

Ottimo punto per scattare nelle ore pomeridiane ai traffici in finale 22, soprattutto nel periodo estivo dopo le 16.

Per raggiungerlo si deve percorrere via Tiburtina in direzione Pescara centro ed imboccare la traversa successiva a Via Albegna, ossia Via Breviglieri, da percorrere fino in fondo. Da qui si svolta a destra (Via Ombrone) e poi a sinistra (Via Lago di Chiusi). Arrivati in fondo a questa via si svolterà obbligatoriamente a sinistra, ritrovandosi in un piccolo incrocio nel quale noi con precauzione (si ha scarsa visuale sul traffico proveniente dalla propria destra) si prosegue dritto per qualche metro, costeggiando lo stabilimento Saquella sulla destra.

Da questo punto è possibile scattare con focali di circa 200 mm a Boeing 737, superiori per aerei di dimensioni più piccole.

Albegna

Per raggiungere questo spotting point (per chi proviene dall'Asse Attrezzato) è sufficiente imboccare la seconda uscita alla rotonda "P-166" e percorrere circa 500 metri di via Tiburtina in direzione Pescara. All'altezza dell'insegna del concessionario Citroen si gira a sinistra su via Albegna. Percorrendo pochi metri si avrà visibile sulla sinistra un parcheggio, che rappresenta lo spotting point. È consigliabile lasciare il proprio mezzo al di fuori di questo parcheggio, in quanto proprietà privata.

Da qui si avrà una discreta visuale sugli atterraggi per pista 22, con possibilità di scatto con luce favorevole solo nelle ore mattutine. Riguardo le focali da utilizzare sono sufficienti 80 mm per un Boeing 737, circa 130/140 per un Atr-42 e 200 o più per esemplari più piccoli.

Cavone

È un punto utile nelle ore mattutine per gli atterraggi da pista 22, quando si vuole cercare qualche taglio particolare, di molto vicino ad un frontale.

Per chi esce dall' asse attrezzato all'uscita "aeroporto" alla prima rotonda (quella in cui è presente un piaggio P-166) è sufficiente imboccare la seconda uscita, in direzione centro di Pescara. Da lì si gira alla prima traversa sulla sinistra (strada Fosso Cavone) e si prosegue per circa 200 metri. Lo spotting point è praticamente raggiunto!

Per le focali si passa da 50 mm ai 200 e oltre per un "close up".

Ponte

Utile esclusivamente la mattina per i decolli 04.

Se si proviene da via Tiburtina (lato Pescara) poco prima dell'ingresso dell'aeroporto militare si imbocca sulla sinistra via Vicenza ed il ponte è proprio di fronte a voi, qualche centinaio di metri più avanti. Ovviamente sconsigliamo vivamente di fermarsi sopra il ponte con qualsiasi mezzo, bensì di lasciarlo nelle vicinanze e di salire a piedi.

In questo caso sono consigliabili focali abbastanza lunghe, anche superiori a 400mm per i soggetti più piccoli. Per un Boeing 737 possono essere sufficienti anche 200 mm.

Aeroclub

Si tratta di un piccolo tratto di rete compreso tra gli hangar dell'aeroclub di Pescara e uno degli hangar ex-AP Tecnich, che permette di avere una buona visuale sull'Apron 2, nonche sui decolli per pista 04 e gli atterraggi per pista 22.

Anche in questo caso le condizioni di luce rendono utilizzabile questo punto solo nelle ore mattutine.

Per quanto riguarda le focali da utilizzare si passa da 50 mm o meno per un piper in sosta nelle immediate vicinanze a 200 o più per gli elicotteri di Polizia o altri Enti presenti in aeroporto.

Parcheggio terminal

Questo punto è situato all'interno del parcheggio automobili dell'aeroporto, più esattamente ad est dell'aerostazione, tra l'aerostazione e il magazzino dei mezzi aeroportuali difronte al parcheggio moto. Compatibilmente con la rete a meglie piccole e i mezzi di servizio solitamente in sosta all'interno del piazzale è possibile fotografare gli aeromobili in sosta agli stand 3, 4, 5 e 6 nelle ore mattutine.

Si consiglia l'uso di focali dai 100mm ai 400mm.

Benzinaio

Questo punto, praticamente attaccato alla recinzione aeroportuale, consente di effettuare in alcuni casi dei scatti agli aerei in sosta sull'Apron 1. Purtoppo la visuale sull' apron non è ottimale e la luce è buona solo dalla tarda mattinata alle 18 circa.

Si raccomanda di prestare particolare attenzione a dove si parcheggia, per non intralciare l'attività del distributore.

Le focali da utilizzare variano dai 100 fino a 400 mm per i soggetti più lontani.

Echo

Dal parcheggio del centro commerciale Auchan (affianco l'aeroporto) si possono scattare foto in decollo 22 o 04, ma solo in alcune circostante particolari (decolli abbastanza "corti") e solo per determinati tipi di aerei o elicotteri. Tuttavia facendo particolare attenzione al traffico stradale è possibile attraversare la strada e scattare foto agli aerei in rullaggio sulla Echo, anche se la rete metallica presente può risultare fastidiosa in quanto è a maglie abbastanza strette.

Si consiglia comunque l' uso di focali comprese da 30 (per un 737 in rullaggio) e 150 (per Cessna o simili).

Charlie

Così soprannominato in quanto prossimo al raccordo Charlie, uno di quelli che collega pista e via di rullaggio. Facilmente accessibile da Via Muccioli (che costeggia la via di rullaggio) in direzione Chieti, provenendo dal Centro Commerciale Auchan. Quando ci si trova in corrispondenza della prima rotonda si inbocca la stradina sterrata sulla destra. Da lì si può percorrere a piedi il breve tratto che vi separa dalla recinzione aeroportuale.

Da questo punto si possono scattare foto sia agli aeromobili in rullaggio (sia laterali che frontali in uscita dal raccordo Charlie), sia decolli in direzione 22 o atterraggi di elicotteri da pista 04 (che in genere hanno un avvicinamento diverso rispetto agli aerei).

Anche in questo caso si va dai 40/50 mm per aeromobili in rullaggio ai 200/300 per elicotteri in atterraggio o aerei in decollo, ma è abbastanza importante avere una scaletta per poter evitare la rete.

Chiacchiaretta

Accessibile soprattutto durante il periodo autunnale/invernale (dalle 12 al tramonto), per realizzare scatti agli aeromobili che dalla taxiway echo raggiungono la testata pista 04.

Si raggiunge facilmente percorrendo (in macchina o a piedi) la stessa via Chiacchiaretta, fino a trovarsi davanti alla recinzione aeroportuale in corrispondenza del raccordo Delta (testata 04).

Per un 737 possono essere sufficienti anche 50mm, ma è consiglliabile munirsi di scaletta e soprattutto prestare attenzione a non creare nessun disagio agli abitanti delle case prospicenti.

Mercatone

Anche in questo caso si tratta di un punto utile per gli atterraggi da pista 04, ma utilizzabile solo per la mattina (fino alle 13 circa).

L'abbiamo denominato così in quanto nelle immediate vicinanze del centro commerciale MercatoneUno, situato in fondo a Via Caravaggio (traversa di via Po, che costeggia la parte sud della pista). Raggiunta la zona ci si deve incamminare nel campo adiacente in parcheggio per una decina di metri, in modo da avere una visuale scoperta sul finale 04.

Si consiglia l'utilizzo di focali non superiori ai 70/80 mm per un narrow body tipo Boeing 737.

Porsche

Si tratta di un punto situato nelle immediate vicinanze del concessionario auto Porsche/Autoabruzzo. Vi si accede da Via Adige (di fronte al Centro d'Abruzzo di San Giovanni Teatino). Poco prima delle rampe di accesso al raccordo autostradale Asse Attrezzato ed immediatamente dopo Ipercina bisogna imboccare la stradina (parzialmente asfaltata) che porta al concessionario, percorrendola per intero fino a quando non diventa sterrata.

Da quel punto si può poi lasciare il mezzo e continuare il percorso a piedi. Da questo punto è possibile realzzare foto soprattutto agli atterraggi pomeridiani per pista 04, ma anche ad alcuni decolli per pista 22.

La focale consigliata va dai 50 mm per aerei di grandi/medie dimensioni ai 200/300 per i caccia o aerei d'aviazione generale.


Colori:

  mattinaMattina pomeriggioPomeriggio

Simboli:

  pallino Aerei in volo   quadrato2 Aerei al suolo   quadrato Aerei in volo e al suolo

Ultimi caricamenti...


MM81652 (PS-93) Polizia di Stato Agusta-Bell AB212

 


MM62275 (PS-B16) Polizia di Stato Piaggio P-180 Avanti

 


HB-ZDF McDonnell Douglas MD-900 Explorer

Questo sito non utilizza cookie di profilazione. Il sito utilizza cookie tecnici, di analisi anonima di prima parte e di terze parti per servizi di social network.